VINO, FRUTTO DI UNA PASSIONE AUTENTICA

Ricercare l’eccellenza assoluta attraverso una meticolosa opera di selezione dei vigneti e delle mani che se ne prendono cura con passione, lavorando per l’esaltazione dei nostri straordinari vitigni autoctoni. Questo è il progetto qualità avviato a inizio millenio dalla Cantina Frentana. Una filosofia basata sull’etica e sulla sostenibilità, in cui l’uomo e il suo legame col territorio sono assolutamente centrali: i nostri soci cooperatori sono al centro di un progetto di qualità totale che coinvolge quasi cento vigneti, tecniche innovative ma rispettose dell’ambiente, formazione continua e il prezioso aiuto di esperti agronomi. Il tutto impreziosito dalla scelta di operare secondo i principi dell’agricoltura biologica, con progetti di valorizzazione dell’ambiente e della biodiversità come “paleovite d’Abruzzo”, atto dovuto per salvaguardare il patrimonio genetico delle ultime viti selvatiche d’Abruzzo scoperte nell’Oasi della Lecceta di Torino di Sangro.

Cococciola

Una menzione particolare va senza dubbio alla Cococciola, un patrimonio abruzzese la cui maggioranza dei vigneti è situata nell’area di Rocca San Giovanni, da cui si ricavano splendidi bianchi fermi e spumanti. La Cantina Frentana è il maggior produttore mondiale di Cococciola, una perla ancora poco conosciuta fuori dall’Abruzzo e che merita scenari importanti. Per questo dedichiamo un ‘attenzione particolare alla cura e allo studio di queste uve con l’obiettivo di ottimizzarne la vinifcazione. In passato, infatti, la Cococciola era impiegata soprattutto per il taglio di altre uve grazie alla sua particolare struttura acida che rende i vini freschi e brillanti. Intuendo lo straordinario potenziale di questo prodotto, la Cantina Frentana ha scelto invece la via della vinifcazione in purezza, con tecnologie moderne studiate per esaltarne le peculiari caratteristiche.